venerdì 25 settembre 2009

Il sogno del pastore


...
di Max Bolliger e Jindra Capek, ed. bohem press, 2001 (p.30, ill.colori)
"Allora il pastore comprese che c'è un senso nel desiderare l'armonia della bellezza per tutta la vita, pur sapendo che non si lascerà mai afferrare."
Un pastore suona il suo flauto, mentre sorveglia il gregge.
Le sue giornate scorrono lente e serene. Un giorno, però, il pastore vede volare un magnifico uccello multicolore e decide di inseguirlo, per poter prendere un pò di quella incredibile Bellezza.
Ma l'animale sfugge di continuo e mai si lascia raggiungere.
Nel percorso, il pastore entra in contatto con altre semplici creature e situazioni, riflessi quotidiani della Bellezza insita in tutte le cose.
Il pastore non riuscirà ad afferrare il mitico uccello, ma scoprirà intorno a sè una Bellezza continua e a portata di mano.
La minimalità del testo è arricchita dalla poeticità e raffinatezza delle illustrazioni di Capek.
Un albo di profonda semplicità, un libro prezioso.
...

Nessun commento: