venerdì 1 giugno 2018

I Raccontastorie - Sindbad e la valle dei diamanti

Venerdì di Fiaba!

Dai nostri amati I Raccontastorie (collana che segue quella dei C'era una volta...) oggi incontriamo una fiaba della tradizione orientale, tratta da una delle raccolte più famose al mondo: Le mille e una Notte.

Illustrata da M. Copeland (di cui non trovo notizie), ci viene narrata dalla calda voce di Augusto Di Bono.

Incontriamo il mitico Sindbad, mercante di Bagdad, alle prese con una delle sue incredibili avventure.
Intelligente e coraggioso, Sindbad si lancia con curiosità in lunghi viaggi, ritrovandosi il più delle volte in situazioni pericolose e fantasmagoriche.

Con la consapevolezza dei suoi pochi mezzi e l'abilità di trasformare uno svantaggio nel suo opposto, Sindbad supera ogni ostacolo uscendone sempre vincitore!

Un racconto che ci parla di come un problema è spesso, in realtà, un'ottima occasione per essere creativi e per scoprire nuovi aspetti di sè!

La ascoltiamo assieme?







Buone Letture!

venerdì 4 maggio 2018

I Raccontastorie - Padron Tigre

Venerdì di Fiaba in arrivo!

Sempre dal fasciolo n°2 de I Raccontastorie (collana che segue quella dei C'era una volta...)
spunta una fiaba moderna vietnamita scritta da Béatrice Tanaka, autrice romena di adozione francese.

Illustrata da G. Chapman (illustratore di cui non trovo molti riferimenti), ci viene letta dalla simpatica voce di Augusto Di Bono.

Questo racconto era tra i preferiti di mia madre, e ogni volta che lo riascolto penso a lei.
Contiene tutti gli elementi tipici delle storie dal sapore tradizionale: ambizione, furbizia e un finale assai vivace.

La ascolti con me?








Buone Letture!

venerdì 6 aprile 2018

I Raccontastorie - L'ultima fetta di arcobaleno

Arriva un nuovo, ricco e primaverile Venerdì di Fiaba!


Il viaggio ne I Raccontastorie (collana che segue quella dei C'era una volta...) prosegue e ci porta a scoprire una storia ricca di colore e meraviglia con il fascicolo n°2!

Quella di oggi è una fiaba moderna scritta dalla britannica Joan Aiken nel 1982, scrittrice che fu insignita perfino dell'Ordine dell'Impero Britannico per il suo impegno nella letteratura d'infanzia.
Illustrata da Victor G. Ambrus (incredibile illustratore che potete consocere meglio su questa pagina Pinterest e in questo video!), la ascoltiamo dalla splendida voce di Giulia Lazzarini.

Da bambina adoravo questo racconto, era assolutamente tra i miei preferiti.
Sarà stata l'affezione al timbro dolce della Lazzarini, saranno stati i colori di quell'arcobaleno che si presta agli usi più impensati, o forse ancora il sottile soffiare del Vento...
Fatto sta che l'avventura di Gianni, piena di poesia e incanto, mi appassionava e l'ho ascoltata fino a consumare l'audiocassetta!

E trovo che sia una storia perfetta per cominciare gli ascolti di questa Primavera!

La ascolti con me?







Per una stagione ricca di arcobaleni e meraviglia!

Buone Letture!

venerdì 9 marzo 2018

I Raccontastorie - L'albero delle scarpe

Finalmente arriva il nostro incredibile Venerdì di Fiaba!

Ci inoltriamo ancora di più nella raccolta de I Raccontastorie (che segue quella dei C'era una volta...) e scopriamo oggi una storia che ci parla di creatività!

Questa fiaba moderna fu scritta da Penny Ayres (di cui non trovo informazioni) nel 1982, in seguito alla diretta osservazione del rito tradizionale della Cornovaglia di seppellire una scarpa sotto un pianta di rabarbaro.
Illustrata da K. Maddison (anche di lui purtroppo non trovo traccia) è per noi letta dalla morbida voce di Giulia Lazzarini.

In questo originale racconto, una semina molto particolare produce frutti e risultati ancor più inaspettati (per quanto assolutamente logici!)
Ricordo che la Me Bambina immaginava vividamente tutta la vicenda narrata e, totalmente coinvolta, riusciva a sentire il profumo dei cibi cotti con lo strano frutto e ne sentiva sotto i denti la consistenza.

Le conseguenze su di me e sulla vita della piccola comunità protagonista erano molteplici...
Come andrà a finire questa stramba situazione?

Ascoltiamolo assieme...







E visto che la Primavera si avvicina, io vi auguro una buona semina ma... attenzione a quel che piantate, potreste avere numerose sorprese!

Buone Letture!