mercoledì 23 novembre 2011

UN ABBRACCIO TIRA L'ALTRO

Tenero e contagioso ☼☼☼☼



Sandra Horning, ill. di Valeri Gorbachev – Mondadori, 2006 (pp.36)

È il compleanno della nonna e Grufi è sicuro del regalo che vuole spedirle: un grosso fortissimo abbraccio. Ma non disegnato o raccontato, un abbraccio vero!
Come farglielo arrivare?
Per Grufi la soluzione è semplice.
Si reca in posta con la mamma e, assieme alla letterina degli auguri, consegna all’impiegato, il Signor Braccodì, un vero lunghissimo abbraccio.


Mi raccomando, Signor Braccodì, lo faccia arrivare alla nonna così: gigante!
Il Signor Braccodì, porta a sua volta la posta alla signora Belati, che si occupa di smistarla. E assieme alle buste, stavolta, gli consegna l’abbraccio gigante per la nonna di Grufi.
La Signora Belati farà lo stesso con lo spedizioniere Auricchio, che trasmetterà l’abbraccio  a Spillo, che lo passerà al capitano Brunoni e così via.



Attraverso Chichi, Baffo, la Signora Miaolini e Rebecca, ecco arrivare il grosso abbraccio di Grufi alla nonna!


E come non ricambiare un regalo così bello e unico… con un bel bacio?!

Un abbraccio tira l’altro è un albo illustrato tenero e confortante.
Ambientato in un mondo di animali, la storia, raccontata in modo essenziale e lineare, ci fa capire in modo diretto l’importanza della qualità della comunicazione e delle relazioni.
La comunicazione, sia essa verbale o gestuale,  è contagiosa e può influenzare emotivamente in modi incredibili.
Un messaggio dal contenuto positivo, come l’abbraccio inviato da Grufi, sconvolge e ridimensiona le relazioni quotidiane, forse date un po’ per scontate, di diversi personaggi.
Vediamo subito come il Signor Braccodì si scioglie, prima un po’ intimidito, poi entusiasta, abbracciando il piccolo Grufi e l’anziana collega; percepiamo la tenerezza del gesto che la Signora Belati passa ad Auricchio il quale, nell’abbracciare Spillo il porcospino, supera ogni pregiudizio o paura verso i suoi aculei. Perfino il burbero Capitano Brunoni sorriderà compiaciuto del singolare messaggio.

 

L’abbraccio di Grufi passa di braccia in braccia, rilassando l’umore di tutti e regalando a qualcuno l’opportunità di dichiarare le proprie emozioni.
Un sorriso dopo l’altro, una stretta dopo l’altra, il filo relazionale che lega i personaggi si ammorbidisce, contagiando anche il lettore che si ritrova a sorridere con una matta voglia di abbracciare qualcuno.


Il finale si ricollega con l’incipit, come un ouroboros, il serpente che si morde la coda: per ringraziare il nipotino, la nonna gli invia un messaggio altrettanto dolce e un bel bacio.


Non c’è bisogno per i lettori di seguire all’inverso tutta la trafila della spedizione; ci basta vedere Grufi, nell’ultima illustrazione, davanti alla cassetta della posta, felice, con una busta tra le zampe e un bel segno di labbra sulla guancia.


La circolarità della struttura narrativa, sottolinea la circolarità e la ripetizione dei gesti.
Un libro delicato, lieve e simpatico che ci ricorda quanto un’azione ne provochi un’altra, e un’altra ancora, e un’altra…
E quanto sia opportuno che la sostanza del contagio sia positiva!
In omaggio, allegato al libro, un foglio pieno di francobolli adesivi!



Nota sugli autori
Sandra Horning, americana, è l’autrice del testo.
Qui potete trovare maggiori informazioni sul suo lavoro: http://www.sandrahorning.com/
Le bellissime immagini, realizzate con lievi tratti di china e un delicato e gioioso acquerello, sono di Valeri Gorbachev, illustratore ucraino ora residente a NY.


Consigliatissimo!!

Target: per tutti!

Copyright Foto di Bliblila
Copyright delle Illustrazioni di Valeri Gorbachev e Mondadori

3 commenti:

Cris ha detto...

ti ho messa su fb
http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=1038811203


ciaooooooo!
Cris

Sabrina Menzietti ha detto...

Ciao, cerco disperatamente questo libro... nel caso non lo vogliate più, sono qui pronta ad adottarlo! :)

Ila ha detto...

Ciao Sabrina,
questo libro è adorabile, lo so!
Purtroppo al momento non ho intenzione di separarmene; però puoi tentare in qualche mercatino dell'usato (catene Mercatopoli o Mercatino dell'Usato), qualcosa magari trovi :)

Buona ricerca e buone letture!