giovedì 14 febbraio 2013

Io e Te

Semplice  e profondo ☼☼☼☼


 Geneviève Côté – Nord-Sud Edizioni, 2010 (32 pp.)  


Coniglietto e Maialino stanno dipingendo ognuno sulla propria tela.
Si guardano e si confidano reciprocamente: io vorrei essere come te.
Coniglietto sogna di essere tutto rosa, avere il naso tondo e non aver paura di nulla!
Maialino vorrebbe essere tutto bianco, avere le orecchie lunghe e poter saltare continuamente!
Giocando il gioco del “vorrei essere…” si ritrovano entrambi inzaccherati di fango, in una grossa pozzanghera. Che buffo! Si guardano e… scoprono di somigliarsi parecchio.
E, soprattutto, concordano sul fatto che si preferivano prima, quando Coniglietto era un coniglio e Maialino era un maiale.
Allora sai che si fa?
Che ci si accetta e ci si vuol bene così come si è!
 
 
 
 
Io e Te è un piccolo albo di forma quadrata.
Essenziale nella forma e nella sostanza, presenta in poche pagine un racconto semplice e diretto, allegro e profondo. Una piccola storia che, con un sorriso, trasmette un grande insegnamento.
I due teneri protagonisti, come i bambini (ma anche gli adulti!), si osservano reciprocamente, ognuno dalla propria pagina (o punto di vista) e sognano di essere come l’altro, diverso da sé stesso.

 
 
Così inizia il gioco delle trasformazioni, del provare a essere qualcosa di differente, mascherandosi; si comincia a sperimentare come ci si sente nei panni degli altri, a staccarsi dalla monotonia di sé stessi, ad assumere aspetti fisici e comportamenti nuovi e inusuali, per sentirsi migliori.
Per un po’ ci si diverte pure.
Ma alla lunga il gioco si fa strano.

 
 
Ci si osserva (osservando l’altro, ovviamente) nelle nuove vesti e si arriva a un'incredibile conclusione: eri più bello prima!
Riconoscere la bellezza originale dell’Altro equivale, a un livello sottile e inconscio, a riconoscere la propria. Definire quello che l’Altro è e rappresenta, aiuta a definire cosa e come siamo Noi.
Apprezzare l’Altro è Accettare Sé stessi.
Bellissimi tutti, nella diversità e nell’unicità dell’Essere.
Completandosi.

 
Un messaggio profondo, raccontato in modo lieve e buffo dall’autrice, grazie alle deliziose chine acquerellate e alle brevi e determinanti battute del testo.
Una piccola storia da dedicare a chi si Ama.
Una piccola storia da regalare, a vostra scelta, per San Valentino o per Carnevale.
Un piccolo libro dal cuore grande.
 
Consigliato!
 
Target: per tutti.

 
Foto realizzate da Bliblila, illustrazione e testi © Nord-Sud Edizioni

3 commenti:

Clyo ha detto...

Carinissimo! Non lo conoscevo, ma è una storia che può veramente insegnare tanto... Grazie per averlo condiviso!

Daniela ha detto...

Molto carino e ottima recensione.

Ila ha detto...

Grazie Daniela :)